CLSxItaly: Third Edition

Good morning folks,

This last weekend, on Saturday 6th May at the Talent Garden Milano Calabiana, I had the opportunity to have a speech at the Community Leadership Summit “X” Italy (CLSxItaly) at Milan. For who don’t know yet this summit, this offer the opportunity to meet and know passionate, curious, organizer and leader of some realty who make activity and/or project through communities not only no-profit related, and, wants to share their experiences. Personally and by me, this type of events, permits an awesome debate between the different interpretation of the “community” concept, and, how it is apply in the disparate context, moreover, permits to meet and connect the different realty and their communities in a free and inclusive way.

Concerning my talk (Talk Link), I put there a little focus about the goals of our national Mozilla community (Mozilla Italia), and, talk deepened about the Open Leadership Training Program, promoted by Mozilla Foundation. It have the goal to shape the Leader of tomorrow, giving the basis and some helpful instruments to lead open source projects and communities connected.

The people attended and involved in the event was more then fifteen the people. The Agenda was divided in two principal moments (Link Agenda). The morning was dedicated at the talks. In total the talks was six  comprehensive mine. In the evening, was plan an “un-conference” where all the people proposed some topics for debate and discuss. During the break and the final aperitif, it was possible, moreover, to share some point of view and opinions in all the topics touched during the talks and the un-conference.

In the next days will be publish in the official website of the summit all the talks and keynote of the different sessions made by the un-conference. I’m extremely happy of this experience. Know other people who have similar passion of mine, who persecute their goals with a community, and, available to share their experience with the other in a spontaneous, inclusive, free and open way it was really really fantastic for me.

The last but not the least element of my Milanese weekend is my meeting with some of Mozilla Italia volunteer who lives and work in the North side of the Italy.  Have this great moment to meet in person, share our opinions, point of view and ideas about  our community was awesome and it make this last weekend more special for me.

I want to say Thanks at Mozilla to given me this opportunity, all staff of CLSxItaly to involve me in this summit and all the Mozilla Italia and Mozilla volunteers that spent with me a great half day.

Thanks at all!!!

 

 

Annunci

CLSxItaly: Terza edizione

Buongiorno popolo di Internet,

Questo fine settimana, nella giornata di Sabato 6 Maggio al Talent Garden Milano Calabiana, ho avuto l’opportunità di presentare un talk al Community Leadership Summit “X” Italy (CLSxItaly) a Milano. Per chi non conoscesse questa manifestazione, essa offre l’opportunità di poter incontrare e conoscere appasionati, curiosi, organizzatori e leader di alcune realtà, attive non solo nel no-profit, che realizzano attività e/o progetti attraverso le community e vogliono condividere le loro esperienze. Personalmente, secondo me questa tipologia di eventi, permette un interessantissimo confronto tra le varie interpretazioni del concetto di community e di come esso venga applicato nei più disparati contesti, inoltre, permette la connessione e l’incontro delle realtà coinvolte e delle loro community in manierà libera ed inclusiva.

Per quanto riguarda il mio talk (Link Talk), ho voluto fare un piccolo focus sugli obiettivi della nostra comunità Italiana di Mozilla (Mozilla Italia) e  parlare in modo più approfondito del programma Open Leadership Training promosso dalla Mozilla Foundation, che ha l’obiettivo di formare i Leader di domani, offrendo le basi e alcuni strumenti utili alla gestione di progetti nel open source e le community ad essi associate.

 

Sono state più o meno una cinquantina le persone presenti e che sono intervenute durante la manifestazione. Il programma si è suddiviso in due momenti principali (Link Agenda). La mattina è stata dedicata ai talk. In totale compreso il mio, i talk presentati sono stati sei. La sera, invece, è stata organizzata una unconference dove chiunque ha proposto degli argomenti di dibattito e di confronto. Durante le pause e l’aperitivo finale è stato possibile, inoltre, scambiarsi punti di vista e opinioni sugli argomenti esposti durante i talk e la unconference.

Nei prossimi giorni verranno pubblicati sul sito ufficiale del summit le registrazione dei talk e le note delle varie sessioni presentate durante la unconference. Sono estremamente contento di questa esperienza. Conoscere altre persone che hanno passioni simili alle mie, che portano avanti degli obiettivi attraverso delle community e sono pronte a condividere le loro esperienze con gli altri in maniera spontanea, inclusiva, libera e aperta è per me veramente fantastico.

Ultimo elemento ma non ultimo, che ha caratterizzato questo weekend Milanese è stato l’incontro con alcuni volontari di Mozilla Italia che risiedono nel Nord Italia. Poterci incontrare di persona, scambiarci nostre opinioni, punti di vista e idee per la nostra community ha coronato e ha reso ancora più speciale questo weekend. 

Voglio ringraziare Mozilla per avermi dato questa opportunità, tutto lo staff del CLSxItaly per avermi coinvolto in questo summit e tutti i volontari di Mozilla Italia e Mozilla che hanno voluto spendere con me una mezza giornata.

Grazie a tutti!!!!

 

MozRetreat 2017: an awesome experience

Goodmorning folks,
Today I want to share with all of you the awesome experience I lived the last week on Tallin, Estonia. In the last months I was invited to join at the MozRetreat, that is a “retreat” where volunteer nomined and Staff of Mozilla Foundation meets all together and every year, to design and share idea to build the next Mozilla Festival in a inclusive and open way. This Year, as the last, the MozFest will be at Ravensbourne on London in the UK. Tallinn, a City with ca. 400.000 residents, is the Capital of Estonia. This city have a medieval soul but the time, she reinvent herself to be one of the most fascinating European Capital for her artistic and technological appeals. The choice to have this appointment here in this city is really fantastic and extremely inspiring for me. That, not only for the activities done in these three days but for everyone of us. All these activities done was done in three day and was be hosted inside the Club of Different Rooms, located inside the artistic district of the city.

The first day after a round of general introductions made by all of us, it was done an introduction about all central topics of the next MozFest. Next, we was divided in little group and everyone made a festival vision and a draw about how could be connected all the topics together. The element that I found in real interesting was that the next festival will regard the Internet Health Report. I find fundamental and important that today the people could compare oneself with they-self in that topics and I think that all together could grow and build our-self better to improve our online experience. This Report regard 5 different principal topics that are, Privacy&Security, Webliteracy, Decentralization, Open Innovation, Digital Inclusion. The next activity of the day was that everyone, divided in little group, discuss about the report topics. Some was the food for thought that give me the personal opportunity to reflect about these topics. At the end of the day, first to stop our works, we met an Estonia Government representative that show as the E-Residency program made by the Estonian government. Personally, I found this opportunity in real interesting and I invite you to read further information about the opportunity that this program give.

The second day everyone of us had the opportunity to choose one of the five Topics regarding the Internet Health Report. That, in order to develop during the day ideas and share content helpful to show it during Mozilla Festival. Personally, my choice was the WebLiteracy. I will have the opportunity to create some clones of myself in order to follow all the topics, but unfortunately (I’m not sure if is unfortunately) I cannot do it. So, I chose the topic that I could represent better seen my volunteer experiences around the Mozilla community. The other activities of the day was related to share ideas that could be helpful to connect all the five topics all together in different ways. For example with interactive sessions, gamification, artistic things, laboratories and some other. At the end of the day and next to eat a great street food inside old container transformed in restaurants, all of us take a challenge with needle and strings in the art of Estonian crochet needle.

The last day was started with a city tour. all of us could choose between an Historical medieval tour in the old town, and, an Artistic tour in the art side of Tallinn. Personally, I chose the historical medieval tour. The guide was in real awesome and he had great illustrated all things about the multi ethnics history of the city and how in the time the Estonian people had fight for the Freedom and equality ideals. Next, we finalize the team and we started to get the basis for the next activities that will be make from here to at the end of October when the Mozilla Festival will be shown at the attendees. First to say hello, we passed great moments all together with good Estonian food and drinks.

Personally, This, for me, was an awesome experience combined by awesome people. Know this city, her history and contribute at the next Mozilla Festival is not only fantastic for me, but represent a big opportunity to help the Mozilla Foundation to pursue the freedom, equality, inclusion ideals on a open web.

MozRetreat 2017: Una esperienza grandiosa

Buongiorno popolo di internet,

Oggi volevo condividere con voi la grandiosa esperienza che ho potuto vivere la settimana scorsa a Tallinn in Estonia. Nei mesi scorsi sono stato invitato a partecipare al MozRetreat, ossia, un “rifugio” dove volontari nominati e staff della Fondazione Mozilla si riuniscono, ogni anno, tutti assieme in modo inclusivo e aperto per ideare il prossimo Mozilla Festival che, quest’anno, si terrà a Ravensbourne a Londra nel Regno Unito. Tallinn,  Città di circa 400.000 Abitanti, è la capitale dell’Estonia con un’anima Medievale che col tempo si è saputa reinvetare come una delle capitali Europee più affascinanti sia in ambito artistico che tecnologico. La scelta di svolgere questo appuntamento in questa città credo sia stata veramente fantastica e estremamente ispirante, sia per le attività che abbiamo realizzato nei tre giorni, sia per ognuno di noi. Queste attività che si sono articolate sui tre giorni e sono state realizzate per la maggior parte all’interno del Club of Different Rooms, situato nella zona artistica della città.

Il primo giorno, dopo un giro di presentazioni generali da parte di tutti, è stata fatta una introduzione su quali argomenti tratterà il Mozilla Festival. Successivamente, ci siamo divisi in piccoli gruppi e ognuno di noi ha dato una sua vision del festival e ha disegnato come i vari argomenti possano essere collegati tra di loro. L’elemento che personalmente trovo grandioso di questo futuro festival è che esso tratterà il Internet Health Report. Trovo fondamentale e importante che oggigiorno le persone possano confrontarsi con queste tematiche e cercare, tutti assieme, di crescere e migliorare se stessi e la propria esperienza online. Questo Report è caratterizzato da 5 argomenti principali e riguardano la sicurezza e la privacy, l’alfabetizzazione sulle tecnologie del web, la decentralizzazione, l’innovazione libera, l’inclusività digitale. L’attività successiva della giornata ha previsto che ognuno di noi si confrontasse in gruppo sui vari argomenti del report. Sono stati tantissimi gli spunti di riflessione che mi hanno dato modo di poter ragionare personalmente su queste problematiche. A fine giornata, prima della conclusione dei lavori, abbiamo avuto modo di conoscere un rappresentato del governo Estone che ci ha presentato il programma di cittadinanza elettronica attualmente disponibile in Estonia. Personalmente ho trovato interessante questa decisione governativa e vi invito a leggere maggiori informazioni sulle opportunità che esso offre.

Il secondo giorno ognuno di noi ha scelto quale fosse l’argomento specifico che voleva sviluppare durante il Mozilla Festival, facendo alcune attività che fossero utili a condividere e raccogliere idee. Personalmente, la mia prima scelta è stata l’alfabetizzazione sulle tecnologie del web. Avrei voluto poter creare tanti cloni di me stesso per poter seguire da vicino tutte le attività, ma dovendo fare una scelta, ho cercato di fare quella che fosse più vicina alle mie esperienze come volontario. Le altre attività della giornata sono state relative alla condivisione di idee che potessero essere utili a connettere tra di loro i vari argomenti in differenti modi, Per esempio con sessoni interattive, ludiche, artistiche, laboratoriali e tante altre. A fine giornata e dopo aver mangiato dell’ottimo street food all’interno di vecchi container trasformati in ristoranti, ognuno di noi si è messo alla prova con ago e filo nell’arte dell’uncinetto tipico Estone.

 

L’ultimo giorno è iniziato con un tour della città. Ognuno di noi poteva scegliere tra un tour storico nella vecchia città medievale, oppure, un tour improntanto sull’anima artistica di Tallinn. Personalmente ho scelto il tour storico medievale. La guida è stata fantastica e ha illustrato egregiamente la storia multietnica della città e di come nel tempo il popolo Estone abbia lottato a favore della libertà e dell’uguaglianza. Successivamente, abbiamo finalizzato i team e iniziato a gettare le basi sulle attività che verranno svolte da qui sino a fine Ottobre quando il Mozilla Festival verrà presentato al grande pubblico. Prima di salutarci e tornare ognuno alle proprie vite, abbiamo passato una grandiosa serata tutti assieme accompagnati da ottimo cibo o drink estoni.

Personalmente è stata una esperienza grandiosa accompagnata da persone fantastiche. Conoscere questa città, la sua storia e contribuire al prossimo Mozilla Festival per me non solo è fantastico, ma è una grande opportunità per aiutare la Fondazione Mozilla a perseguire gli ideali di libertà, uguaglianza e inclusività nel web.

 

Codemotion Roma 2017

Sono contentissimo di poter condividere con tutti voi questa bellissima esperienza che mi è stata regalata dal Codemotion Roma 2017 che si è svolto il 24 e il 25 Marzo. Questo è il mio primo Codemotion in assoluto e poterlo vivere con la community di Mozilla Italia è stato veramente bellissimo. Il Codemotion, per chi non lo conoscesse, è una delle più grandi conferenze sull’informatica che attualmente viene proposta in Italia, inoltre, è una delle più importanti in Europa. Quest’anno all’edizione romana hanno partecipato oltre 2000 persone con speaker e compagnie proveniente da tutto il mondo. Come community di Mozilla Italia abbiamo avuto a disposizione un banchetto in cui io, Daniele, Eugenio e Alessandra abbiamo offerto tantissime informazioni su cosa rappresenta per noi Mozilla e Mozilla Italia, i Programmi Internazionali realizzati dalla fondazione e le attività che localmente e nazionalmente realizziamo e portiamo avanti quotidianamente con la nostra community. Ovviamente, non sono mancati i tanti gadget che abbiamo voluto offrire a tutti i curiosi che sono accorsi per sapere qualcosa in più su tutti noi. Vista la platea e i migliaia di programmatori provenienti da tutta Italia, abbiamo avuto modo di presentare, inoltre, tecnologie come il #WebVR e Rust . Siamo estremamente contenti dei risultati ottenuti sia dai talk che la fondazione, attraverso il programma TechSpeaker, ha proposto di approfondimento tecnologico, che dei tanti curiosi che sono accorsi per conoscerci. Durante i due giorni che ci ha visto coinvolti abbiamo parlato con oltre 200 persone e abbiamo avuto modo di presentare i Mozilla Campus Clubs, i Mozilla Clubs, Il programma TechSpeaker, il programma Open Leadership Training e tutte le attività che a livello nazionale portiamo avanti come la Localizzazione e il supporto. Queste ultime due fondamentali per la diffusione dei contenuti in Italiano. Sono molto contento di come siano andate le cose. Abbiamo parlato tantissimo e abbiamo raccolto tanti feedback importanti dalle persone che abbiamo conosciuto durante la chermesse. In ultimo ma non ultimo, il Venerdì ho avuto l’occasione di poter prender parte all’incontro con il team di trasformazione digitale voluto fortemente dal Governo Italiano per avvicinare la pubblica amministrazione al mondo digitale, rappresentato da Giovanni Bajo . In questa riunione erano presenti le 50 principali Community tecnologiche Italiane, tra cui Mozilla Italia rappresentata da me, Daniele e Alessandra. I due giorni sono stati estremamente importanti per rimanere in contatto e consocere le altre community che nel territorio portano avanti iniziative volte a diffondere la conoscenza informatica. Ringrazio tutta lo staff del Codemotion e in particolare Enzo Sansone per averci dato l’opportunità di esser presenti a questa Conferenza.

 

Prima di concludere vi lascio unaselezione di una delle più belle foto che abbiamo fatto assieme!!!

 

MozFest 2016: Awesome!!!

photo_2016-11-04_12-37-03

Before writing this article I wanted to take some time, because writing this small article concerning the MozFest it is an hard work. Hard work because the MozFest is more then one human could imagine.

For a volunteer at MozFest, this experience was not only an exercise to open the mind and heart at the OpenSource, and in general, a innovative ways to make technologies in a Open way. For a Volunteer is make and help the people to have a great experience in all these. This is my first MozFest and have the opportunity to help, to know and to make a session is in real awesome for me!!!photo_2016-11-04_12-37-23

In general during the Fphoto_2016-11-04_12-37-07estival, I was be involved in the promotion of the Mozilla Campus Club Program (Campus Program Homepage), I had a session, named Open Project – hackaton: campus campaing edition, with Christos Bacharakis & Faye Tandong to make a round table concerning the Students and their necessity & to work all togheter at the project OpenStudentBook, I helped in the MakerParty ChangeCopyright Table and in the Mentorship Program helpdesk too. The Open Student Book is a project that have the goal to make a little guide readable and editable to try to understand how the students of differents Faculties could be involved in Open Communities and, morevoer, how they could find interesting to contribute in Open Project. This project is born, this August, when I started a Mentorship Program with the Mozilla Foundation. Moreover I’m really happy to see that myphoto_2016-11-04_12-37-20 Poster Design for the Campus Club be liked at some people at the mozFest 🙂

My personal first experience at the MozFest2016 was Awesome!!! Awesome because I meet more of all the people who constantly I meet and with which I persecute my goals how Mozillians. Awesome because photo_2016-11-04_12-37-17there, we have made all  things in a Open Cooperation and including all the participants. The last but not the least, Awesome, because this festival isn’t a place where you see only something but you can make an experience where all people are equal.

I wish at all people to have the opportunity to go at the  MozFest the next year and I want to say thank you at all people who given me the opportunity to help, to have a session and  to make this awesome Experience! Especially thanks at Abigail, Christos, photo_2016-11-04_12-46-05Lucy, Brian, Faye & Mayur to support me, at Geraldo, Julia and Amira to  insipre me with the photo_2016-11-04_12-36-53Mozilla Club!!! The list could be more lenght and for example how to don’t mention Francesco, Daniele, Gabriele, Marco e Riccardo, my companions in this awesome adventure, or Ioana for the great chat over the Breakfast and the Party, or all the UK Community who works every year to make this awesome festival and all volunteers how Robby sales and Paul and the Indian Community at the MozFest adn more, more and more…

photo_2016-11-04_12-36-57

Finally I could say onlya thing: Friends, Thank you!!!

See you soon!!!

Linux Day 2016: Cagliari (ENG)

photo_2016-10-25_17-35-30

Last Saturday at Cagliari I had the pleasure and the honor to participate at the Linux Day. An Initiative, locally, promoted and organized by the Cagliari Linux User Group (Facebook Page). During the morning, I talked about the Mozilla Foundation and how, every day, fight to maintain the Web, open, free and inclusive. Next, I talked about the Mozilla Campus Club with the students involved in this program locally, and, I talked about the Mozilla Cagliari Club,photo_2016-10-25_17-36-07 emphasizing that today, the few the people, in overall, connected at Internet
don’t feel theyself secure and need to improve their skills to fell more free on the web, moreover some of they in real, don’t know to be connected at Internet when using their Smartphone. Next, I talked about the “Web Lphoto_2016-10-25_17-34-26iteracy” Concept and first to end my talk I presented the initiative “Webateca del Mediterraneo” maked by the Mozilla Cagliari Club to help the people to increse their skills to read, write and participate on the web in awareness. In the afternoon I maked, with the help of the students who will start a Mozilla Campus Club here in Cagliari,photo_2016-10-25_17-35-26
a Maker Party of the Mozilla ChangeCopyright Campaign (Details in this article). At the end of the Day the promoters of the Linux Day had assigned two prizes at the worthy speakers.
For me was be a big pleasure to cooperate with the Cagliari Linux User Group to be a part of this event that by now, in Cagliari is maked from 15 years.

Linux Day 2016: Cagliari (ITA)

photo_2016-10-25_17-35-30

Sabato scorso a Cagliari ho avuto il piacere e l’onore di partecipare al Linux Day promosso e organizzato dal Gruppo Utenti Linux di Cagliari (Pagina Facebook del GULCh). Durante la mattina ho parlato della Fondazione Mozilla e di come, quotidianamente, si impegna a lottare per mantenere il web un luogo aperto, inclusivo e libero, dei Mozilla Campus Club photo_2016-10-25_17-36-07con gli studenti che localmente sono coinvolti nel programma, del Mozilla Cagliari Club, enfatizzando il concetto che oggi giorno le poche persone che al mondo sono connesse ad Internet non hanno modo di potersi sentire al sicuro e hanno la necessità di sviluppare le proprie abilità per sentirsi liberi in rete, inoltre alcuni di loro, in realtà non sanno neanche di esser connessi ad Internet quando utilizzano gli Smartphone. photo_2016-10-25_17-34-26Successivamente ho parlato del concetto di “Web Literacy” e prima di concludere l’intervento del mattino, ho presentato l’iniziativa con la quale, il Mozilla Cagliari Club, vuole aiutare le persone a incrementare le proprie abilità per poter scrivere, leggere e partecipare nel web con più consapevolezza, la “Webateca del Mediterraneo“. Nel pomeriggio ho realizzato, con l’aiuto degli studenti del Mozilla Campus Club nascente di Cagliari, un Maker Party sphoto_2016-10-25_17-35-26ulla Campagna di Mozilla ChangeCopyright (articolo dettagliato qui). A fine giornata gli organizzatori hanno assegnato dei premi ai relatori più meritevoli. E’ stato per me un vero piacere poter collaborare con il Gruppo Utenti di Linux di Cagliari e aver preso parte a questa manifestazione che oramai a Cagliari viene realizzata da oramai 15 Anni.

Maker Party: Change Copyright (ITA)

Il 14 Ottobre, successivamente alla presentazione della Webateca e il 22 Ottobre all’interno del programma del Linux Day,  sono stati realizzati a Cagliari due eventi MakerParty. L’obbiettivo è stato quello di realizzare una tavola rotonda sulla legge Europea sul Copyright e sulle implicazioni quotidiane di questa legge. In sintesi, abbiamo parlato del perchè la fondazione Mozilla si stia occupando di questo tema, ossia per preservare la libertà degli utenti di poter condividere dei contenuti attraverso Internet, abbiamo analizzato le differenti possibilità per la tutela dei diritti delle proprie opere, tra cui, le CopyLeft, le Creative Commons,quando le opere diventano o sono di dominio pubblico e come la legge Europea venga recepita dai paesi membri e in particolare in Italia. Successivamente, abbiamo visto alcuni esempi di pop art che si è diffusa su Internet come i Meme, le Gif animate e il Mash-up di video e abbiamo discusso di come la legge sul Copyright non sia chiara su cosa sia possibile pubblicare e cosa no, ma sopratutto sull’inconsapevolezza della maggior parte degli utenti delle regole che accettano implicitamente nella registrazione sui Social network più diffusi.

E’ stato interessante cogliere come le persone percepiscano differentemente questo problema. Mal grado tutte le persone presenti ai due incontri abbiano mostrato della preoccupazione circa questa tematica, alcune, non sentono una reale implicazione dalla violazione di questa legge, perchè sino ad oggi non sono stati rilevanti i casi di ripercussioni pesanti sugli utenti.

E’ stato dunque interessante raccogliere le esperienze e i pareri di tutti i presenti per costruire un dialogo volto a sensibilizzare tutte le persone sul fatto che, mal grado sino ad oggi, non ci siano state queste ripercussioni, è importante chiedere a gran voce che l’Unione Europea faccia chiarezza con una legge che possa esser scritta per esser vicina alle persone e ai propri bisogni. In conclusione abbiamo discusso su degli esempi pratici di quello che potrebbe esser inteso come violazione del Copyright in Italia e su quelle che sono le normative ufficiali Italiane che trattano questi temi. In sintesi esse sono:

L. 633 del 1941
D.L. 19 giugno 2015, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla L. 6 agosto 2015, n. 125 e dal D.Lgs. 7 gennaio 2016, n. 2.
D.L.10 novembre 2014, n.163

A fine incontro abbiamo sensibilizzato le persone a sottoscrivere la petizione al fine di inviare un messaggio chiaro e semplice. I cittadini Europei ed Italiani vogliono una legge che li tuteli e che gli permetta di poter esser liberi di rimanere se stessi nel Web.

Maker Party: ChangeCopyright Campaign

On 14th October next the Webateca presentation, and, on 22th October during the LinuxDay, we have maked at Cagliari two events MakerParty. The Goal was to make a round table about the European Coypright law and about the daily implication for everyone. synthesizing, we having talked about why the Mozilla Foundation fight about that, that is because we fight to preserve the freedom of the user to share contents over Internet,  next, we have analyzed the differents way to preserve and protect the right with the CopyLeft, the Common Right, when the content be of Public Domain and how the European law is recognized in the different member countries especially in Italy.

Next, we seen differents form of Pop-Arts grown in Internet how Meme, Animated Gif, Mash-up Videos. Next, we discussed about how isn’t clear the copyright Law and how this law don’t permits to know which content could shared and which not, moreover,  we especially discussed  about how the people don’t read and don’t know the rules that implicity accept  when they sign-in in the Social Network.

It was interesting know how the people perceive in different way this fact at these two Maker Party. Despite, all the attendees show preoccupations about this topic, but someone don’t feel a real implication because no one received big repercussions for that. It was interest to discuss with all people and collect all the experiences and opinions from all the attendees to build a dialogue to sensibilize all people about how is important to shout out at the European Union to clarify with a Copyright Law that will be more nearest at the people and their needs, despite, no one received big repercussions for that. In conclusion we are discussed about simple examples about what could infrige the Copyright Law in Italy and about the official law in Italy about all that. Summarizing the laws are:

  • L. 633 del 1941
  •  D.L. 19 June 2015, n. 78, converted, with modification, from L. 6 august 2015, n. 125 and from D.Lgs. 7 january 2016, n. 2.
  • D.L.10 november 2014, n.163

At the end we sensibilzed the people to subscribe the petition to send a clear and simple message. The European and Italian Citizen want a law that protect and permit at they to be free to remain theyself on the web.